top of page
  • Immagine del redattoreStudio Legale Panici e Associati

Obbligo di indicare i motivi della mancata rotazione in CIGS a zero ore anche in caso di chiusura di un’unità produttiva

Con la pronuncia che trovate in allegato (ottenuta dal nostro Studio Legale) la Suprema Corte ha ribadito l'obbligo, gravante sul datore di lavoro, di indicare nella comunicazione di avvio della procedura di cui all'art. 1 l. 223/1991, le ragioni della mancata adozioni della rotazione -e dei criteri di scelta- dei lavoratori da collocare in CIGS a zero ore.

Tale obbligo sussiste anche qualora l'unità produttiva venga chiusa.



Cassazione_2024_07642
.pdf
Download PDF • 603KB

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bnl S.p.A.: la cessione di rami d’azienda è illegittima

Il Tribunale di Roma, con ampia ed ineccepibile motivazione, ha dichiarato l’inefficacia della cessione dei rami d’azienda realizzata il 1º giugno 2022 dalla Bnl ad Accenture, ed ha quindi ordinato al

Osservazioni sul Decreto Legge del Governo sul caso ITA

Apprendiamo dal comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 51 del 25.09.2023 che tra i provvedimenti adottati nel decreto-legge è compresa una «norma interpretativa che in coerenza con le decisio

Comments


bottom of page